A comprar casa sono i single…

bridget-jones

In questi anni di Marketing Immobiliare abbiamo parlato di diverse categorie di persone che acquistano o comprano immobili valutando così i pensionati, che fino a qualche tempo fa sembravano far parte di quella maggioranza che più acquistava, abbiamo nominato i “bamboccioni”, i cosiddetti figli che nonostante l’età matura continuano a vivere assieme ai genitori non potendosi permettere un loro alloggio né in affitto né di proprietà, e abbiamo visto anche come siano spesso proprio i genitori ad acquistare case per l’erede che si sposa e mette su famiglia ma non può permettersi un mutuo.

Oggi invece osserveremo una particolare categoria che ha stupito risultando, nell’ultimo periodo, una tipologia di individui che, pur accontentandosi, acquista; stiamo parlando dei Single.

A darne notizia sono i dati dell’ISTAT e dell’Ufficio Studi Tecnocasa eseguiti attraverso gli atti notarili di compravendita di unità immobiliari dagli archivi distrettuali sia delle grandi città che dei piccoli centri urbani i quali spiegano chiaramente come il 45% circa, dei single italiani, si sia affidato ad un’Agenzia Immobiliare per comprare casa.

La metà praticamente, e non è poco.

Si tratta per la maggior parte di piccoli appartamenti, nonostante il trilocale sembra essere quello più apprezzato come tipologia di immobile ma i monolocali e i bilocali sono quelli che smuovono parecchio il mercato conducendo tali soggetti sul podio al primo posto.

Ben l’87% di compra-vendite immobiliari in Italia si deve a loro e si parla soprattutto di prima casa anche se sono stati acquistati parecchi locali commerciali o ad uso economico.

Di questa cifra, il 60% ha acquistato tramite mutuo ma, il restante 27%, ha acquistato in contanti.

C’è da dire però che non si stanno citando soltanto i giovani. Quando si parla di single infatti, si è abituati a pensare a persone di giovane età ma, in questo caso, nominiamo anche vedovi e soprattutto separati o divorziati che lasciano la casa di famiglia. Il Gruppo Tecnocasa però, afferma che, a livello nazionale, la fascia d’età compresa dei suoi clienti va dai 18 ai 34 anni e il maggior numero di acquisti, con un 10,8% in più, si ha nel Nord Est d’Italia. Per quanto riguarda il territorio, le isole sembrano essere all’ultimo posto.

E quindi, impavidi, questi single, senza il bisogno di un compagno o di una compagna con cui dividere le spese, comprano. Forse proprio perché rispetto a chi è sentimentalmente impegnato, hanno meno spese e possono risparmiare di più? Non si sa, ma i dati parlano chiaro: grazie a loro, il Mercato Immobiliare italiano continua ad essere in fermento.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail