Gli edifici che sfidano la fisica

mira

L’architettura è arte, e fin qui non si discute, la creatività nell’uomo è una peculiarità evidente, oseremmo dire necessaria, tanto da spingersi non solo oltre il consueto, ma anche al di là di ciò che si potrebbe mai immaginare.

E’ proprio per questo che si tratta di pura,nitida, chiara, trasparente arte.

A volte supera davvero ogni limite, tanto da far rabbrividire l’osservatore, brividi di paura, di disapprovazione, di meraviglia, di stupore, di raccapriccio, ma quando scaturisce dal cuore dell’artista in tutta la sua veemenza, porta sempre con se un alone d’energia speciale, esclusiva, capace di emozionare e di detonare dentro l’animo con impeto e con gran rumore.

Forse è il desiderio di ottenere risultati del genere che spinge alcuni artisti ad uscire dagli schemi in maniera totale, sconcertante, dando vita ad opere tanto bizzarre quanto originali, che si fanno apprezzare per quel pizzico di sana follia che le contraddistingue.

Un esempio ce lo mostra lo studio Architectural Digest che di stranezze se ne intende, tra le sue opere la Crooked House, Sopot, Polonia, una casa a due piani più mansarda, che dall’esterno appare come fosse di gomma, possiede l’effetto di un movimento intrinseco che regala la sensazione di un budino tremolante, molto probabilmente non sarà così all’interno perché è probabile che potrebbe far girare la testa.

Un’altra architettura dello stesso studio è il museo d’arte della Fondazione Louis Vuitton, Parigi, che si presenta come un insieme di vele rigonfie di vento.

Un’altra ancora è il centro d’intrattenimento WonderWorks, Orlando, Florida, appare come un aristocratico palazzo d’altri tempi, interamente rovinato su se stesso, crepato e semidistrutto, ma non basta, è anche capovolto e completamente sbilanciato, poiché una fiancata si manifesta sprofondata nel terreno, per cui l’assetto della costruzione risulta in diagonale.

Ma il suddetto studio non è l’unico ad essersi sperimentato in idee tanto strane, Dennis Oppenheim ha progettato Device to Root Out Evil, una chiesa ribaltata che poggia sul tetto del campanile e che si trova a Vancouver.

Hotel Unique, San Paolo, Brasile, dell’architetto RuyOhtake, ha una forma a mezza luna con una miriade di oblò sulla fiancata, in effetti ricorda una barca in un cantiere per un possibile ripristino perché si presenta posata su un sostegno che ne rappresenta la base costituita da vetrate, il critico Paul Goldberger l’ha considerata una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Il gruppo olandese MVRDV e l’architetto madrileno Blanca Lleò hanno ideato l’edificio Mirador, Madrid, Spagna, la costruzione sembra un riquadro creato con i LEGO, come quelli che si vedono sui banchi dei bambini della scuola materna, in verità include 156 appartamenti residenziali e un grande giardino che offre la vista di uno splendido panorama.

Ma nulla può eguagliare l’audacia dello studio Modscape e dell’architetto Maxwell Hutchinson con la loro casa appesa sulla fiancata di un’alta scogliera a strapiombo sul mare, nulla sopra, nulla sotto, nulla ai fianchi, solo mare e cielo da qualsiasi parte volga lo sguardo.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail