Home staging come leva di marketing

before-and-after-8Da qualche anno, anche qui in Italia, possiamo usufruire di una tecnica alquanto utile in campo immobiliare. Si chiama Home Staging e si tratta di un’arte che preparare la casa in modo adeguato in vista di una vendita. Questa tecnica è nata già negli anni ’80 soprattutto negli Stati Uniti d’America per divenire poi famosa nelle nazioni del Nord Europa.

Oggi, finalmente, anche in Italia, è stata riconosciuta la sua validità e, senza poterlo negare, si sono visti gli ottimi risultati. Si parla infatti dai dati ISTAT di un incremento della velocità di vendita che arriva addirittura alle due settimane. Proprio così. Gli stessi immobili che prima, abbandonati a loro stessi, incurati e trasandati non trovavano riscontro e rimanevano per mesi appesi alla vetrina di un’agenzia immobiliare che più volte provava quasi una sorta di vergogna nel mostrarli, si sono rivelati ottimi affari in grado persino di far scaturire emozioni nell’acquirente.

E bastava davvero poco in certi casi. Con una minima spesa e un po’ di fantasia si ottengono grandi risultati. Non si deve mai dimenticare che l’intenzione di acquisto di una casa si perfeziona nel primo minuto di visita. Il colpo di fulmine, il primo impatto è quello che fa innamorare o rifiutare. Ovvio, dapprima l’investimento, cosa alla quale il venditore non era abituato, non era certo visto di buon occhio. Quando però si iniziò a capire che in fondo, si trattava soltanto di un investimento che permetteva così di guadagnare meglio e più presto, ecco che l’Home Staging potè fare le sue diverse entrate in scena smuovendo anche così un mercato immobiliare che quasi stava decadendo. E’ la remise in forme di una casa, come dice la famosa Paola Marella. Si va alla ricerca dell’estetica prima di mostrarla o di mostrarsi al mondo.

Si può scegliere inoltre se fermarsi ad un’home staging che si preoccupa soltanto dell’architettura dell’immobile e quindi si parla prevalentemente di restauro, o se invece si preferisce andare a toccare anche l’arredamento tenendo conto che la maggior parte delle volte un locale ammobiliato da l’idea della dinamicità, del vissuto e quindi del calore domestico piuttosto della staticità del vuoto. E’ stato per tutto questo che anche qui nel nostro Bel Paese si possono frequentare oggi anche corsi che educano e insegnano all’Home Staging e veri e propri professionisti in tale tecnica: gli home stager.

Figure di grande supporto che devono saper cogliere il desiderio del cliente, avere parecchia creatività e sposare il rinnovo ad un giusto valore economico. Ma anche architetti e arredatori si sono evoluti immettendo nella loro professione questa filosofia che non ha eguali. La filosofia migliore per far vendere casa. Un aiuto concreto che permette oltretutto di rivalutare l’immobile anche del 10-15% in più.

L’Home Staging, dall’America, la tecnica che ci permette di fare centro.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail