Il caffè, la zona e l'agente immobiliare

Riunione con un agente immobiliare nel suo ufficio in una bella zona di Milano. Pausa caffè fuori dall’ufficio. Direzione: un noto bar praticamente di fronte all’ufficio. Saluto di circostanza e ordine del caffè. Il barista si rivolge all’agente con un banale “buongiorno dottore”. L’agente viaggia sulla mezza età. Si presenta bene. E’ ben vestito. E un “dottore” in Italia non si nega a nessuno. Soprattutto se quel cliente beve il caffè in quel bar da almeno 20 anni. E poi come altro lo dovrebbe chiamare il barista? Non sa neanche chi è quel cliente che ogni giorno prende il caffè da lui e cosa faccia come lavoro. Quindi, un bel “dottore” va sempre bene.

Stessa scena nel centro di Milano. Questa volta la riunione è con Mike Ruszczyk, consulente immobiliare e coautore di vendesi.tv. Anche in questo caso come nel primo caso la riunione è presso la sua agenzia che non si trova a livello strada ma in un ufficio. Pausa caffè al bar. Nei 100 metri che separano l’ufficio dal bar, Mike saluta e si ferma a parlare con 5/6 persone nel suo perfetto italiano con accento inglese. Parla con il portiere, con una negoziante, con un tizio che va di corsa a un appuntamento, con la barista e mentre siamo al tavolino con un altro paio di persone che lavorano o vivono in quella via.

Mike, a differenza del primo, è un bravo agente immobiliare. Non solo perché come il suo socio Damiano Gallo ha la passione per il real estate, ma perché ha la passione per le persone. I formatori old-school del real estate direbbero che questo è il modo corretto di “fare zona” perché agenti così sono quelli che diventano gli agenti di riferimento della propria zona. Quelli ai quali rivolgersi se si cerca o si vende casa. “Fare zona” vuole dire entrare nel tessuto produttivo e umano della propria zona. I clienti sono e saranno i propri vicini di casa o vicini di tavolino al bar.

 

Antonio Rainò per Immobiliare.com

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail