Il decalogo dell'imprenditore blogger applicato al mondo immobiliare

il decalogo dell'imprenditore blogger

Cito qui un interessante articolo apparso su Nòva di qualche tempo fa: si parlava di Loic Le Meur, controversa figura di blogger imprenditore francese, fondatore di start up, creatore dell’evento culto “LeWeb”, ex consulente di Sarkozy.

Le Meur, che ha trasferito il proprio business a San Francisco, per uscire dal provincialismo europeo (“…se devo fare un accordo con Twitter, li chiamo, ci vediamo per un caffè e due ore dopo l’affare è concluso…”), ha ora lanciato il proprio decalogo per avere successo.

Ho pensato che possa essere utile anche agli imprenditori e ai professionisti immobiliari.

Vale la pena vederlo, punto per punto:

1. Non attendere l’idea rivoluzionaria. Le Meur suggerisce che è meglio puntare su uno “spazio vuoto”, eccitante e agire rapidamente … Sono d’accordo: prendiamoci quelle nicchie che non sono ancora state esplorate. O, nel caso non possiamo, agiamo comunque con velocità e passione, senza aspettare la prossima invenzione che cambierà le nostre vite. Molte agenzie o aziende immobiliari stanno già presidiando un canale specifico. La specializzazione paga…

2. Condividi le idee. Le Meur cita la propria esperienza con l’azienda Rapid Site, da lui fondata nel 1997 e andata in contrasto con France Telecom. Invece di fare causa al colosso tel.co Le Meur gli ha venduto l’azienda…capitalizzando… Bisogna parlare con i concorrenti… Questo accade anche in ambito immobiliare. A patto che esistano delle regole, e che vengano stabilite prima di fare business insieme.

3. Costruisci una community. I network sociali – usati coerentemente – fanno sì che si parli di prodotti/servizi/persone… Anche nell’immobiliare, con l’utilizzo sempre maggiore di strumenti di questo tipo…

4. Ascolta la community. E’ un lavoro duro e continuo, lo sappiamo, ma bisogna rispondere a tutti i feedback che vengono da una community o da un social network. Servono professionisti, anche nel real estate…che possano interpretare e gestire situazioni e mondi di questo tipo

5. Metti insieme una grande squadra. Giustissimo: bisogna circondarsi di collaboratori che siano più bravi di noi. Se parliamo di reti in franchising, il “team building” è uno dei punti fondamentali. Esiste una precisa attenzione alla formazione e allo scouting di professionisti, giovani e meno giovani…

6. Riconosci per primo un errore. Parlare pubblicamente di un proprio errore è una bella mossa … e poi sforziamoci di imparare dagli errori… talvolta l’immobiliare è un comparto ancora troppo “ingessato” e legato ai fasti dei tempi che furono per ammettere colpe e responsabilità..

7. Non perdere tempo in ricerche di mercato. Ennesima provocazione di Le Meur. Che suggerisce di laciare versioni test di un prodotto/servizio in tempi rapidi. Migliorando il prodotto in forma “open”. In ambito immobiliare io dissento. Dobbiamo poter sapre cosa o come costruire per esempio. Nel caso della vendita dell’usato dobbiamo comunque capire la realtà demografica a cui ci stiamo rivolgendo.

8. Non farti ossessionare dai business plan. Che a volte mentono o non rispecchiano la realtà. Oppure deludono. Buon senso è la chiave del business pensato da Le Meur. Buon senso che dovrebbe guidare anche gli imprenditori immobiliari, alle prese con la più grande crisi dopo il ’29…

9. Non pianificare grandi sforzi di marketing. Qui per marketing Le Meur intende advertising: in epoca di social network non è più necessario stanziare cifre ingenti per campagne dal taglio generalista. Andiamo a cercarci e coccolarci il nostro target. Facciamo in modo che la nostra community ami il nostro prodotto.

10. Non pensare a diventare ricco. E’ quanto pensa anche Lapo Elkann … ma ricco lui lo è già … La ricetta di Le Meur, che condivido, è quella di puntare sugli utenti: il denaro è conseguenza del lavoro e del successo, non il fine.

Condividi questo post

4 commenti

  1. Affitto Protetto - 30 giugno 2012

    Ottimo decalogo, utilissimo per qualsiasi attività. Il punto 5 poi è in armonia con quanto noi di Affitto Protetto stiamo provrando a creare: Una rete di agenzie immobiliari specializzate nell’affitto sicuro.

  2. picinali - 4 luglio 2012

    bello ! si si condivido AMEN

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail