La landing page nel web marketing immobiliare

Esempi di landing page

Abbiamo già visto in un altro post quali sono le caratteristiche essenziali di un’operazione di web marketing che abbia come strumento principale la landing page. Abbiamo fatto un esempio con un lavoro di ristrutturazione perché è un tipo di servizio che si presta bene a essere promosso tramite la landing. Come abbiamo detto nella landing è essenziale promuovere (promottere) un servizio esclusivo. Ma cosa succede se ci spostiamo su fronti più propriamente immobiliari?

Alcuni autori suggeriscono di usare le landing page per le case in vendita. Personalmente non credo sia una buona idea. O quantomeno che sia un’idea applicabile tout court a tutti gli immobili. Consideriamo gli immobili in vendita nelle grandi città. Per quanto riguarda la loro pubblicità via Internet, l’abbonamento ai grandi portali come casa.it, immobiliare.it o attico.it, consente di avere ottimi posizionamenti nei risultati organici di Google. Quindi perché pagare in Adwords per avere il banner della nostra landing page nella stessa pagina di Google dove usciamo già come risultato spontaneo? Non ha un gran senso!

Discorso diverso per immobili particolari. Non parlo ovviamente di immobili di pregio che se si appoggiassero a strumenti mass market come la landing non sarebbero più di pregio. Mi riferisco invece  per esempio agli immobili industriali o commerciale. Oppure alle case vacanze, soprattutto se localizzate in zone particolari e con scarsa offerta immobiliare. In questo caso l’uso della landing può dare buoni risultati. Il motivo è sempre lo stesso: l’esclusività di ciò che viene promosso.

La landing page può svolgere un ruolo importante nell’attività di compravendita immobiliare non tanto sulla vendita, quanto piuttosto in fase di acquisizione. Argomento per nulla trattato dagli autori di web marketing ma che invece è quello più importante per professionisti come gli agenti immobiliari. Sono ancoro molto pochi gli esempi di landing per acquisizione, quindi ancora per qualche tempo potrà essere uno strumento valido. Quando sarà inflazionato, non lo sarà più.

Come fare per usare la landing page in fase di acquisizione? È semplice. Bisogna comunicare ai potenziali venditori un servizio esclusivo che solo la nostra agenzia può avere. Relativamente semplice, in realtà. Come abbiamo scritto più volte occorre riempire di contenuti la dicitura “servizi immobiliari” e la solita promessa del data-base, della valutazione gratuita e della pianificazione di annunci ovunque non sono servizi così esclusivi.

 

Antonio Rainò per Immobiliare.com

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail