Le nuove case prefabbricate

Quando si parla di case prefabbricate la mente di alcuni riporta ancora al ricordo dell’effetto “baita” che non a tutti piace. E’ infatti così che sono nate queste case, ormai parecchi anni fa, – pronte all’uso – e decisamente più economiche. Completamente costruite in legno comunicavano un effetto montano spesso ritenuto “pesante” e poco affine alla zona urbana che si viveva.

Oggi, questa tecnica dell’edilizia (ma che vedremo poter chiamare bioedilizia), ha fatto davvero passi da gigante elaborando soprattutto il design di queste abitazioni nonché regolandosi alle innovazioni del periodo in fatto di ecologia e sostenibilità. Un connubio che non trova più ostacoli e che si sta facendo strada sempre di più nel campo della costruzione. E’ così che, da qualche anno, si possono ottenere case dalla bellezza stupefacente che appaiono incredibili in ogni loro contesto e sotto ogni punto di vista. Dalle vaste dimensioni o dalla superficie ridotta come meglio si desidera. Tutto questo non solo grazie all’aggiunta di nuovi materiali per le pareti come la pietra, o il cemento, o il calcestruzzo, oltre al legno, che permettono così di realizzare diversi stili, ma grazie soprattutto all’utilizzo abbondante del vetro per ampie vetrate, o finestre, il quale permette di ottenere uno stile che può essere personalizzato (e non è poco) ma anche più dinamico, moderno e minimal per chi piace. Adesso addirittura l’acciaio viene utilizzato per un design davvero unico.

La gente, ammirandole, rimane affascinata ma la maggior parte continua a preferire il vecchio metodo del mattone credendo questi immobili poco sicuri. Ebbene non è così e anzi occorre dire che la qualità antisismica è notevole quanto il comfort.

La loro tecnica di costruzione permette infatti un’elasticità dei muri portanti che non fa attrito in caso di scossa e, seguendo così il movimento terrestre in caso di terremoto, non si spezza evitando crolli disastrosi.

Il bello unito all’utile. Si può volere di più?

Si parla di abitazioni che guardano al futuro senza per questo dover essere considerate esteticamente “futuristiche” ma funzionali e piacevoli. Dalle linee pulite, accoglienti che emanano libertà ed eleganza e con una luminosità eccezionale.

Le loro notevoli prestazioni termiche ed energetiche le rendono inoltre un ottimo investimento per il futuro permettendo a chi le vive di risparmiare e di non preoccuparsi minimamente dell’impatto nei confronti dell’ambiente che spesso, grazie a questi immobili e alla bioarchitettura, risulta essere pari allo zero. Si tenga anche conto che grazie alle materie prime di costruzione e alle nuove tecniche di edificazione l’ambiente da vivere risulta molto più salubre rispetto alle classiche case.

Alcuni modelli possono essere definiti vere e proprie ville di lusso. Spaziose, raffinate e con tanto di giardino privato, piscina (anche interna) e box auto. Non manca davvero nulla e, in poco tempo, la casa dei propri sogni si materializza davanti agli occhi.

Le possibilità di sviluppo sono molteplici e anche originali tutte in grado di garantire un’ottima qualità. Occorre seriamente aprire la mente verso l’innovazione e il “nuovo” se si vuole vivere sempre meglio e oggi è possibile.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail