L'immobiliare diventa "mobile"

mobile revolution

I dati sono impressionanti: crescono raccolta pubblicitaria e ricavi pay su smartphone (+70% e +120%) e tablet (+110% e +150%) mentre raddoppia la pubblicità sui Social Network (quasi 24 milioni di utenti), crescono dell’130% i ricavi generati dalle App e cresce dell’80% il valore dell’advertising sui Video online, trainato dalle offerte sempre più ricche degli editori e dalle masse di utenti di YouTube. Triplicano infine le Connected Tv realmente connesse (dal 10% a oltre il 30%).

Sono questi alcuni dei numeri riportati dall’Osservatorio New Media & New Internet del Politecnico di Milano, realizzato qualche settimana fa in collaborazione con Cefriel.

Il nuovo concetto di Internet che si sta affermando – spiega Andrea Rangone, Responsabile degli Osservatori Ict del Politecnico di Milano – potrebbe portare al comparto italiano dei Media digitali quelle soddisfazioni che solo in piccola parte – un mercato pari solo al 7% per cento di quello complessivo dei Media in Italia – sono state generate dal suo predecessore. Sarà con questo nuovo volto che l’Italia potrà finalmente entrare a testa alta nell’economia digitale”.

Insomma, la Rivoluzione Mobile sta iniziando.

Ieri, mercoledì 20 giugno, si è tenuto intanto il primo workshop a partecipazione riservata dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service (edizione 2012), sempre griffato Politecnico, rivolto agli investitori pubblicitari. Intitolato “Owned Media Mobile: quali ingredienti per una strategia di successo?”, l’incontro ha offerto un’analisi a 360 gradi sul mondo degli Owned Media: dal concept al design, dallo sviluppo alla promozione, dal monitoraggio dei risultati alla gestione dei commenti.

Al fine di introdurre le potenzialità del mondo mobile, Valentino Cucchiaro, Responsabile Internet & Mobile del Gruppo Tecnocasa, ha raccontato l’esperienza di Tecnocasa attraverso un case study dal titolo “Mobile per Immobile”, dando prova concreta del successo dell’app per iPhone e Android sviluppata da Bizmatica attraverso la tecnologia onStage mobile.

Il Gruppo Tecnocasa – afferma Valentino Cucchiaro – ha scelto la soluzione onStage Mobile di Bizmatica perché amplia in maniera considerevole le possibilità di contatto con il cliente finale. In particolare, la piattaforma risulta particolarmente utile per le funzionalità push finalizzate all’aggiornamento delle informazioni immobiliari”.

Max Bulling, Partner Bizmatica: aggiunge: “Con l’avvento di smartphone, tablet e notebook, sono venuti a crearsi nuovi modelli di business e di interazione che ci hanno spinto allo sviluppo di un applicazione ad hoc che unisse le potenzialità della piattaforma onStage di Bizmatica con le opportunità offerte da questi nuovi dispositivi. La scelta di sostenere l’iniziativa del Politecnico risponde alla volontà del Gruppo di porsi alla costante ricerca delle best practice a livello nazionale ed internazionale, perseguendo l’innovazione ai suoi massimi livelli anche nel contesto in rapida evoluzione delle mobile application.”

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail