L’importanza degli stili

arredo+stile+shabby+chic

Il cliente pretende. Da che mondo è mondo e in qualsiasi settore, compreso quello immobiliare, l’eventuale compratore non accetta nè gravi compromessi, nè tantomeno spelonche purtroppo molto spesso messe in vetrina e ad egli proposte. Oggi più che mai bisogna saper stupire e, per farlo, la cosa migliore è corredare la casa in vendita di uno stile tutto suo.

A valutarsi, non sono tanto le grandi firme o l’eccezionale complemento d’arredo; in questo caso il design in sé viene subito dopo, si ricerca invece l’accuratezza, un’accuratezza generale che non deve mancare in nessuno degli ambienti domestici proposti, ne tanto meno, anche se più perdonati, in quelli esterni attigui. La cura, che scaturisce subito l’idea di vita, familiarità, calore e dinamicità, dev’essere la protagonista di qualsiasi mediazione immobiliare. Come dicevo, lo stile ci viene in aiuto complice e di molto, basta sceglierlo.

Sono molteplici e, oggi più che mai infiniti: shabby chic, contemporaneo, vintage, minimal, provenzale, imperiale, antico, nordico e questi sono solo alcuni esempi. Stile infatti significa imprimere un carattere riconoscibile che oggi è consentito anche mischiare ad altri per avere ancora più possibilità. Parlando di questo, non si enunciano solo i pezzi d’arredo o il mobilio. Anche una casa completamente vuota può dimostrare il suo stile: le sue pareti, i suoi pavimenti, i suoi colori, la sua architettura, l’estetica con la quale si mostra già dal di fuori, possono bastare a conferirle l’aspetto desiderato e appunto, lo stile scelto.

Spesso sono infatti le tinte e i materiali scelti a farlo vivere.

Con esso daremo vita a sensazioni piacevoli, faremo germogliare emozioni in chi visita e la proposta ha più probabilità di terminare positivamente. Lo stile tocca diversi gusti a seconda della personalità varia delle persone. Colui che ama l’essenzialità, il pulito e l’estremo ordine, gradirà il Minimalismo mentre il romantico sognatore, all’incontrario, sarà felice di avere attorno a se’ fronzoli, fiori e merletti in un antico Barocco.

Ce n’è per tutti i gusti. Ogni stile ha inoltre una sua epoca, a volte dimenticata, a volte invece che ritorna incessante ma senza mai stancare. L’importanza di uno stile viene spesso sottovalutata mentre è in grado di far suscitare sensazioni piacevoli e sempre nuove. Diventa l’anima dell’immobile.

E dal punto di vista meno spirituale se vogliamo ma più economico, si parla addirittura di case vendute nel giro di una settimana e, a prezzi persino maggiorati, dopo interventi di new look mirati a dare un carattere all’abitazione. Niente male davvero soprattutto se si considera che fino a quel momento, quelle stesse case erano in vendita da anni senza nemmeno venir prese in considerazione.

Lo stile fa parte di tutta la nostra vita; è nei gusti nella nostra alimentazione così come nell’abbigliamento, ci fa scegliere la vacanza ideale o l’auto che più ci piace. Nella spesa più importante della nostra esistenza è davvero fondamentale.

Lo stile è “un’applicazione” che si utilizza in ogni campo, pure nei fenomeni sociali, fa parte delle nostre caratteristiche più intrinseche.

Non può non esistere ne’ venir scavalcato.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail