“Maometto e la montagna” applicato al marketing immobiliare. Raggiungere il target laddove si trova – Parte Terza

Esempio allestimento semplice per evento all'interno di un centro commerciale

Parte Prima –    Parte Seconda –     Nella programmazione di uno o più eventi promozionali all’interno dei centri commerciali, bisogna considerare che la G.D.O. ha una sua ciclicità. In genere, i mesi più caldi sono settembre per il back-to-school, dicembre per il Natale, gennaio per i saldi, marzo/aprile per la Pasqua e l’inizio della primavera, luglio per i saldi. Per coprire gli altri mesi, le multinazionali hanno inventato altre occasioni, come halloween a novembre, San Valentino a febbraio e ogni centro ogni anno festeggia in pompa magna il proprio anniversario. Quindi quando scegliete un periodo per una promozione verificate se ci saranno altre promozioni che potrebbero far aumentare il flusso di persone. Naturalmente, potendo scegliere sono preferibili le settimane con la domenica di apertura.

Oltre all’elemento temporale e quindi alla scelta del periodo migliore per un evento, in una promozione di questo tipo è importante l’elemento spaziale e geografico. Infatti, si deve scegliere sia dove effettuare l’evento, quindi individuare il centro e, una volta individuato,  concordare con la direzione del centro la location per lo stand. Partiamo da questo punto. I punti migliori di una galleria commerciale sono quelli in prossimità dell’uscita principale o dei principali poli di attrazione come la food-court o gli ingressi delle ancore, ovvero dei punti vendita interni più importanti. Invece, la scelta del centro commerciale in senso stretto può seguire due strade. Si può scegliere un centro vicino alle case in vendita che solitamente nel caso di un costruttore sono concentrate in un cantiere e nel caso di un’agenzia in una certa area geografica. Oppure, sulla base dei risultati in proprio possesso si può scegliere un centro situato in una zona dove abbiamo riscontrato una certa domanda. Per esempio, è facile trovare nei centri commerciali milanesi promozioni relative a iniziative immobiliari in corso nella prima cintura dell’hinterland. L’obiettivo è chiaramente quello di coinvolgere il target in fuga dai prezzi della città.

L’opportunità di un evento in un centro commerciale ha quindi un costo importante. Costo che può essere giustificato da una offerta di immobili importante da parte del costruttore o agenzia, in modo tale che gli eventuali contatti non siano dispersi. Occorre anche preventivare più di un evento per poter ammortizzare l’incidenza dei costi di realizzazione dello stand. Tuttavia, i contatti creati all’interno di un evento promozionale sono più “caldi” dei contatti generati al telefono o via mail. Comunque occorre sempre tenere a mente che nel caso fortunato di una vendita generata da un contatto creato in uno di questi eventi, la promozione nel centro si sarebbe già abbondantemente ripagata.

Parte Prima

Parte Seconda

 

Antonio Rainò per Immobiliare.com

 

 

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail