Mobile marketing immobiliare

I numeri della Mobile Transformation in Italia, oggi, si trovano nero su bianco. Sono quelli raccolti nell’Osservatorio Mobile B2C Strategy della School of Management del Politecnico di Milano, un documento che offre una fotografia precisa della penetrazione e dello stato di evoluzione del mondo Mobile nel nostro Paese.

Presentati a inizio Febbraio 2017, i dati ci dicono che il mobile è ben introdotto nel mercato italiano. Lo smartphone catalizza il traffico di circa il 70% degli utenti internet complessivi almeno una volta al mese (con una crescita a doppia cifra rispetto all’anno precedente, per un totale di 25 milioni di persone) e più del 60% del tempo speso online. Non solo: per il 50% di chi naviga da mobile, lo smartphone ha soppiantato il PC, mentre per il 38% i due schermi hanno la stessa rilevanza.

La Mobile Transformation implica il passaggio da una visione tattica a una strategica del mobile, in un vero e proprio mobile transformation journey.

I trend digitali delineati hanno, secondo lo studio del Politecnico, quattro principali implicazioni:

  • Logica mobile first. Le strategie digitali vanno pensate considerando innanzitutto la fruizione da mobile.
  • Mobile come traino all’omnicanalità. A causa delle sue specificità, il mobile consente di integrare i touch point con il cliente in un’esperienza unica e senza fratture.
  • Approccio “lean”. Ovvero snello. Il mobile richiede processi decisionali svelti, time-to-market rapidi, modelli di implementazione agili.
  • Nuovi modelli di business. L’implicazione più rilevante è che il mobile sta contribuendo alla rivisitazione degli attuali modelli di business e alla creazione di nuovi

In ambito immobiliare mi piace il lavoro del bravo Salvatore Coddetta, che ha condensato molti concetti interessanti nel suo libro “Mobile marketing immobiliare. Tecniche di mobile marketing per agenti immobiliari”.

Un libro per tutti gli agenti immobiliari che vogliono essere al passo con i tempi e desiderano sfruttare le possibilità che le nuove tecnologie mettono a loro disposizione per attrarre nuovi clienti all’interno del loro specifico mercato immobiliare.

In primis, è importante capire come inserire il mobile marketing all’interno del piano di marketing generale degli operatori.

Serve poi scoprire quali sono le strategie e gli strumenti di mobile marketing che meglio si adattano al particolare modello di business immobiliare di ciascun operatore.

Serve anche imparare a intercettare nuovi clienti attraverso le tecniche di mobile marketing: la mobile lead generation non è affatto un hype, se si utilizzano gli strumenti giusti e se è in atto una strategia preventiva.

Il mobile in campo immobiliare permette in questo momento di distinguersi dalla concorrenza e ottenere un vantaggio competitivo su gli altri player del mercato immobiliare.

Il fine è anche quello di organizzare meglio il lavoro degli operatori al fine di aumentare la produzione utilizzando i dispositivi mobile e le loro applicazioni.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail