REplat, elogio della collaborazione

Ho simpatia per il gruppo FRIMM, ed è giusto iniziare questo post con questo “disclaimer”: non sono consulente dell’azienda di Roberto Barbato, né lo sono stato, tuttavia FRIMM ha sempre suscitato in me molto interesse e attenzione. E’ stata la prima azienda italiana a enfatizzare la “zona libera”, ossia l’assenza di limiti nella gestione del portafoglio immobiliare delle agenzie aderenti. I franchising “tradizionali” sono invece legati ad un’idea più restrittiva della “zona”: ogni agenzia ha la propria area geografica in cui operare né sono ammesse eccezioni. Si parla, infatti, di zona di esclusiva.

FRIMM ha capito da subito che questa gestione limitava di molto la libertà degli agenti immobiliari. La capacità di una “grande rete organizzata” deve essere quella – come recitano tanti claim simili – di apportare vantaggi ai propri affiliati. Io credo che network come FRIMM mantengano la promessa.

Per gestire al meglio, però, un portafoglio immobiliare condiviso servono degli strumenti adeguati. Il MLS (multiple listing service) è uno di questi: la piattaforma REplat di FRIMM è una delle realizzazioni più avanzate e puntuali in tal senso, che consente agli agenti immobiliari in Italia e all’estero di condividere un portafoglio immobiliare comune senza alcun obbligo o restrizione. REplat non è un marchio né un portale inserzionistico ma è un prodotto trasversale (ne possono far parte tutti gli agenti immobiliari regolarmente iscritti al ruolo, appartenenti a gruppi in franchising, associazioni di categoria o indipendenti), complementare a tutti quegli operatori del settore che vogliono munirsi di uno strumento moderno ed efficace pur mantenendo l’identità della propria agenzia.

Innegabili i vantaggi di sistema del genere: REplat consente, dunque, agli agenti immobiliari di collaborare on-line nella compravendita, condividendo un portafoglio di circa 79.000 immobili (dato al 31/10/2010), accrescendo il proprio fatturato e il proprio portafoglio clienti e velocizzando così il proprio business. Si calcola che, mediamente, per le esperienze di altri Paesi, con il MLS si triplica il giro d’affari di ogni agente immobiliare aderente, pur rinunciando a una parte delle proprie provvigioni in favore del partner.

Replat è in sostanza una community di agenti immobiliari che collaborano attraverso regole chiare e condivise, tutelate da RE Assistance, ente creato da REplat S.p.A. proprio con l’obiettivo di sostenere la collaborazione tra gli aderenti.

Tra i vari strumenti offerti mi piace segnalare ValuCasa, che permette di di conoscere il prezzo più probabile degli immobili condivisi in una data zona analizzando, nel raggio di 250 metri dall’indirizzo scelto, la media dei prezzi dell’offerta e quella dei prezzi della domanda per il taglio (2 locali, 3 locali, ecc…) selezionato. Con questi dati gli Aderenti possono muoversi con maggiore consapevolezza nel mercato immobiliare e fare le proprie valutazioni in modo più corretto.

I NUMERI DI REPLAT:

– Oltre 1.600 agenzie Aderenti per un totale di oltre 3.800 operatori del settore immobiliare;
– circa 79.000 immobili condivisi in Italia (circa 73.000) e all’estero (circa 6.000);
– oltre 1.000 motori di ricerca immobili inseriti su portali e siti Internet;
– 8 sono le lingue in cui la piattaforma traduce automaticamente le schede-immobili;
– 1 accordo di convenzione nazionale con Fiaip
– 1 accordo di convenzione con un’Associazione di Categoria estera, la Federación de Experts, Gestores y Peritos Judiciales Inmobiliarios.

Condividi questo post

Lascia un commento

  • twitter
  • facebook
  • google
  • linkedin
  • rss
  • mail